Perchè partecipare

Non perdere questa opportunità

Vieni alla XVII Conferenza ICF Italia 2020

«La Bellezza è un’esperienza che si vive in molti campi: a contatto con la Natura, ammirando un’opera d’Arte e soprattutto quando la riconosciamo nella Persona che abbiamo di fronte»

Perché la Bellezza:

  • è emozione, quando possiamo condividere le emozioni con gli altri
  • è percezione di un’armonia, che da piacere
  • è un punto di vista, essendo negli occhi di chi la guarda

Il “Fil Rouge” del 2020 è la Bellezza e la Conferenza 2020 sarà un’esplosione di bellezza.

Dove possiamo vedere la Bellezza? nella natura che ci regala spettacoli belli e emozionanti, dentro di noi perché la bellezza è anche purezza del cuore, bellezza interiore e esteriore perché noi vediamo bellezza e magia nei nostri partner, nelle nostre sessioni di coaching, nelle nostre aziende, nella nostra community.

Riconoscere la bellezza, la grandezza e la forza della propria natura interiore…. questo è ciò che andremo a farti respirare in questa Conferenza Nazionale ICF Italia.

Vuoi anche tu contribuire veramente a generare il cambiamento?
Allora partecipa e sii parte del cambiamento che vuoi vedere!

Sappiamo che le persone riescono a liberare il proprio potenziale entrando in contatto con le parti migliori di sé. La bellezza può quindi avere la funzione di entrare in “risonanza” con quelle parti, permettendo loro di emergere, trascendendo i modelli mentali esistenti.

La bellezza ha il potere di toccare l’anima, facilitando l’accesso ad uno stato interiore in cui sono possibili intuizioni che vanno al di là di ogni collegamento che la mente cognitiva è in grado di generare

Perchè dovresti partecipare?

Partecipando alla Conferenza, verrai sensibilizzato a vivere questo enorme potere trasformativo che può generare la Bellezza nella crescita personale, sociale ed economica, grazie ad un programma unico, che vedrà come protagonisti diversi relatori di grande prestigio e rilievo:

Durante queste 2 giornate avrai l’opportunità di:

  • apprendere da Peter Hawkins
  • riflettere con Piero Ferrucci
  • sorprenderti con Enrico Loccioni
  • lasciarti contaminare dalle idee di Fabrizio Dughiero
  • farti ispirare da Davide Fagherazzi e dal suo quartetto d’archi
  • imparare best practice con il vincitore del premio Prism Award
  • guardare ai prossimi 25 anni del coaching con Rosarii Mannion e Jean-Francois Cousin (Board ICF Global) e Isabelle Maes (Regional Manager ICF) 

Siamo quindi entusiasti di ospitare alla XVIIª edizione della Conferenza Nazionale di ICF Italia Peter Hawkins, fondatore del programma e autore di Systemic Team Coaching: Developing Collective Transformational Leadership, al quale potremo fare tutte le domande che ci incuriosiscono sul Coaching sistemico, che integra gli approcci di coaching individuale e di gruppo in un approccio sistemico olistico più ampio, allineando le esigenze degli individui e dei loro team con gli obiettivi dell’organizzazione e i risultati chiave.

Esploreremo la Bellezza e l’Anima con Piero Ferrucci, psicoterapeuta e filosofo, allievo di Roberto Assagioli creatore della Psicosintesi, che ci permetterà di comprendere come l’esperienza del bello ha il potere straordinario di renderci felici, stimolare l’intelligenza, cambiare la percezione che abbiamo di noi stessi e del mondo. Perché possiamo trovare la bellezza ovunque: in un film, in una musica, in un paesaggio, in un volto, in un pensiero. Anche nel mondo interiore di una persona. Ma questa preziosa risorsa è spesso dimenticata.

Incontreremo Enrico Loccioni, un grande imprenditore “partito dal nulla” più di 50 anni fa, il quale ha creato con la moglie un’impresa internazionale che oltre a caratterizzarsi per gli elementi innovativi e il dinamismo, per i “ponti” generazionali che si costruiscono, costituisce per molte realtà produttive italiane un modello da seguire. Con gesti concreti significativi ha posto attenzione maggiore alla cura dell’ambiente, ai suoi dipendenti, al territorio e i suoi abitanti, prendendo parte ora nel rendere più pulito e migliore il nostro pianeta nel futuro. Insomma, tutto il bello che si può trovare in un’impresa. Il suo importante contributo è stato riconosciuto anche dal Presidente Mattarella che ha voluto onorarlo del titolo di Cavaliere del Lavoro.

Avremo l’onore della presenza di Fabrizio Dughiero, prorettore al trasferimento tecnologico e direttore del “Contamination Lab” dell’Università di Padova, un progetto quest’ultimo di contaminazione multidisciplinare in cui sono coinvolti studenti universitari, neolaureati, dottorandi, dottori di ricerca, docenti, esperti, professionisti e imprese, con l’obiettivo di promuovere la cultura dell’imprenditorialità e dell’innovazione, l’interdisciplinarità e la diffusione di nuovi modelli di apprendimento, per scoprire e valorizzare giovani talenti che vogliano permettersi di sognare il proprio futuro. Perché la bellezza, unita alla creatività e all’innovazione presenti nella scienza, può certamente contribuire a incrementare le opportunità di sviluppo.

Ci lasceremo ispirare dall’intervento del Maestro Davide Fagherazzi dal titolo “Interpretare creare ispirare la bellezza in musica”. Con la collaborazione di un quartetto d’archi verranno messi in luce i tre piani su cui opera un musicista nel suo compito di interpretare un’esperienza e raccontarla attraverso il linguaggio musicale per suscitare nell’ascoltatore emozioni che possano ispirare nuove chiavi di lettura dell’esperienza.
In questo processo il musicista riflette sulla bellezza, anzitutto desiderandola e volendola conoscere, per poi giungere ad amarla e trasmetterla, condividerla, così da poter generare nuova bellezza.

Premieremo con il Coaching Prism Award 2020 quell’organizzazione che la giuria composta da Silvia Tassarotti (Past President ICF Italia e Presidente di giuria), Paolo Iacci (Direttore Responsabile HR On line – AIDP), Serena Apicella (HR Director Birra Peroni), Ugo Venier (Head of HR Corporate Energy transition and Foreign asset at SNAM Spa), avrà riconosciuto per il forte valore del Coaching portato all’interno e per la valorizzazione di quei programmi che, nel rispetto degli elevati standard ICF, accompagnano le organizzazioni in modo strategico e misurabile nella loro evoluzione, in particolare in momenti di grandi trasformazione come quello che stiamo vivendo.

E per finireRosarii Mannion, Global Board Director della International Coaching Federation e Jean-Francois Cousin, Past Global Board Chair, e Isabelle Maes, Regional Development Manager, celebreranno con noi il 25° anniversario di ICF, raccontandoci come il coaching è cambiato, lanciando uno sguardo ai prossimi 25 anni, e a come ICF si trasformerà per essere alla guida del Coaching globale e al servizio dell’Umanità.

Oltre ad arricchirti dell’esperienza e delle competenze di questi grandi relatori, avrai l’opportunità unica di vivere la Conferenza in modo interattivo, con lavori di gruppo pensati per farti interagire con gli altri partecipanti e accrescere così le tue possibilità di networking, sia che partecipi digitalmente che in presenza.

Faremo dunque un viaggio in armonia con la Bellezza, per mezzo dell’esperienza di persone che ci racconteranno quali effetti ha avuto su di loro e attraverso i molti studi scientifici pubblicati in questi ultimi anni.

Valore aggiunto

  • Soci

    è la nostra Conferenza Nazionale, un’occasione per scambiarci idee, esplorare la nostra Community per un futuro di Coaching e Umanità, e fare il punto sullo stato dell’arte del Coaching professionale.

  • Professionisti esterni

    un’opportunità di incontri e networking per scoprire le che potenzialità che il Coaching ICF offre.

  • Aziende

    un evento per scoprire da vicino il mondo del Coaching e i suoi Professionisti, per creare connessioni e avere nuove idee su come far evolvere la vostra azienda.

  • Accademici

    un’occasione di ispirazione che nasce dal Coaching, dalla bellezza, e dall’occasione di confronto con Speaker internazionali.

  • Studenti

    un viaggio nel presente e nel futuro dell’umanità, di ciò che sarà possibile realizzare attraverso l’ispirazione alle potenzialità di persone ed organizzazioni che guardano oltre se stesse.

LE TARIFFE DELLA XVII CONFERENZA NAZIONALE ICF ITALIA

Biglietteria chiusa!

Ultimo giorno utile per acquistare: 30 settembre 2020.

LE QUOTE COMPRENDONO:

  • Accesso alla piattaforma per l’evento online
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti CCE per gli associati ad ICF

Termini e condizioni

¹ Se in regola con la quota associativa annuale all’atto dell’iscrizione
² Tariffa riservata ai soci ICF Italia che offrono supporto al comitato direttivo e/o gestiscono comitati a supporto degli associati
³ AICP, AIDP, Associazione Alumni dell'Università degli Studi di Padova, APCO, CPC - Comunità di Pratica di Coaching, EMCC, Federprofessional, Federmanager, Fisieo, SCP Italy, WABC.
4 Studenti fino a 26 anni.

All’atto dell’iscrizione ti verrà chiesto il pagamento della quota come indicato nella tabella “Conferenza Digitale”.
La conferma definitiva se la Conferenza si farà o meno in presenza, sarà comunicata via mail a ciascun iscritto il 7 settembre 2020. A partire da questa data, avrai una settimana per decidere se seguire la Conferenza a distanza o fare l’upgrade con le modalità che ti verranno indicate e versare la quota fino a concorrenza dell’importo corrispondente alla tariffa applicata per la “Conferenza in presenza”, secondo il tuo status di partecipazione.
Nel caso in cui fossero applicate delle restrizioni in termini di numero di accessi alla Conferenza in presenza, sarà data priorità di partecipazione secondo l’ordine di arrivo delle iscrizioni.
Eventuali cancellazioni devono essere notificate per iscritto a segreteria@coachfederation.it
Può essere richiesta la sostituzione del partecipante con un altro avente il medesimo status invece della cancellazione.